Le parole sono importanti

Archivio Caltari pubblica il decalogo per scrivere narrativa secondo Elmore Leonard, riprendendo un articolo pubblicato sul Guardian. Fra i testi che fatico a non leggere ci sono proprio quelli di scrittori che parlano di scrittura.

Un paio di titoli che periodicamente mi trovo a rigirare fra le mani: On Writing – Autobiografia di un mestiere (Sperling & Kupfer), spettacolare pubblicazione a metà strada fra manuale di scrittura creativa e autobiografia firmata da Stephen King, e Niente trucchi da quattro soldi – Consigli per scrivere onestamente (Minimum Fax), una raccolta di osservazioni di Raymond Carver sul mestiere di scrivere. Di entrambi i titoli citati – e dal decalogo di Leonard – apprezzo soprattutto l’idea, artigiana e ben poco romantica, di scrittura. Scrivi, riscrivi, taglia, rileggi. Se non funziona, comincia daccapo: scrivere è un mestiere, la voce si trova solo scrivendo.

È lo stesso approccio, del tutto privo di sublimazioni autoriali, di cui Dan Fante parlava durante una presentazione italiana di Buttarsi, un paio di anni fa. Lavoro di lima, dedizione e passione molto più che ispirazione. Difficile non notare un concetto ricorrente fra le righe di tutti gli autori citati fin qui: onestà.

E a noi questa cosa piace un sacco, almeno quanto le storie ben raccontate.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...